Debate 2020

Data: 
02/04/2020
Anno scolastico: 
2019/2020

Il torneo regionale di Debate 2020 è stato organizzato dall'istituto Statale Ruffini di Imperia e dalla Fondazione per la Cultura- Palazzo Ducale, con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale.
Il torneo di dibattito si è svolto nell'ambito della manifestazione “La storia in piazza”; la prima fase ha visto confrontarsi dieci squadre provenienti dalle quattro province liguri.
La competizione consiste nel confronto dialettico tra due squadre, ciascuna composta da quattro Debaters, che sono chiamate a sostenere posizioni opposte (pro e contro) rispetto ad una tesi proposta (topic) nel rispetto di rigide regole che riguardano, tra le altre cose, il tempo a disposizione di ciascuno speaker e le modalità di interruzione da parte degli avversari.
Il Debate, un’avanguardia educativa che finalmente è stata recepita anche in Italia: prima che uno strumento di competizione è un’efficace metodologia didattica che rafforza le capacità logico-argomentative, fornisce un metodo di ricerca e stimola il ragionamento, nella costruzione delle argomentazioni che i ragazzi devono addurre a sostegno della propria posizione.
Forma, inoltre, al rispetto delle regole e dell’avversario, ed è strumento utile a rafforzare l’autostima e a gestire l’ansia.
Dodici istituti superiori, provenienti dai diversi capoluoghi Liguri, hanno affrontato due dibattiti: la mattina una mozione così detta “impromptu” comunicata al momento e preparata dagli studenti in un’ora, il pomeriggio su un tema preparato, comunicato alle squadre partecipanti circa 3 settimane prima delle selezioni.
La mozione su cui si sono confrontate al mattino era: “I soldi non fanno la felicità” , mentre il tema del confronto pomeridiano era il seguente: “I profili social non dovrebbero essere aperti se non utilizzando un documento di identità”. Temi in cui una delle due squadre difendeva la mozione mentre l’altra esponeva le ragioni della sua posizione “contro”. 48 debaters hanno dato vita ad una serie di competizioni vivaci e coinvolgenti che ha visto come finaliste le squadre dell’Istituto Ruffini e quella del MaJorana- Giorgi di Genova.

Rilevanza: 
Regionale
Riconoscimento: 
Primo classificato
Disciplina: