Laboratori digitali territoriali

Laboratori digitali territoriali

I laboratori territoriali rientrano nella strategia digitale di Regione Liguria che attua sinergie fra azioni diverse condividendone obiettivi e finalità con la conduzione operativa di Liguria Digitale.

L'obiettivo è costituire degli Spazi tecnologici attrezzati in Città Metropolitana di Genova, scuole e Comuni del territorio per mettere a disposizione risorse innovative a beneficio di studenti, cittadini, imprese e associazioni: sono laboratori innovativi accessibili con ampia distribuzione oraria, facilità nell'accesso e adeguato presidio di personale opportunamente formato. Ogni territorio della Regione potrà avere a disposizione almeno un laboratorio.

All'interno dei laboratori sono disponibili strumenti digitali per molteplici attività: tablet, pc, stampanti 3D, videocamere, componenti robotici, visori tridimensionali per la realtà aumentata. I laboratori territoriali sono luoghi di incontro, di sperimentazione e di pratiche innovative per attività didattiche, cittadinanza digitale, formazione specifica, alfabetizzazione digitale, fab lab e molto altro

Un portale e una app dedicati consentono di conoscere i contenuti e prenotare l’accesso ai laboratori.

Nel territorio della Città Metropolitana di Genova è presente un laboratorio territoriale articolato su due poli presso:

  • ITS Fondazione Accademia Italiana Marina Mercantile, Villa Spinola Grimaldi, Lavagna
  • Genoa Port Center, Porto Antico Genova

L’obiettivo del Laboratorio innovativo di Lavagna è la diffusione delle competenze digitali in ambito multimediale al fine di consentire al numero maggiore possibile di utenti di partecipare consapevolmente alla rivoluzione tecnologica e digitale di Impresa 4.0 e di ricevere formazione o aumento delle conoscenze riguardanti l’utilizzo delle tecnologie emergenti nel mondo del lavoro, in particolare nell'ambito della blue economy. Il Laboratorio prevede una installazione fissa ed un modulo didattico dinamicamente attivabile.

L’installazione fissa è definita da una aula multimediale, presso la sede di Lavagna dell’ Fondazione ITS Accademia Italiana della Marina Mercantile, attrezzata per le attività di formazione e divulgazione e dotata di tablet accessoriati, monitor HD per proiettare e sistemi di Realtà Virtuale.

I moduli didattici dinamicamente attivabili prevedono l’animazione di attività di formazione/informazione su concetti relativi alla produzione di materiali multimediali. Saranno strutturati in lezioni frontali in aula e laboratori di lavoro in cui i partecipanti avranno l’opportunità di imparare tramite esercizi mirati le tecniche di creazione di prodotti multimediali avanzati (produzioni audio/video di alto livello e un sistema per la realtà virtuale ad integrazione dei corsi tecnici).

Tali moduli didattici hanno le seguenti funzioni a valenza territoriale:

Familiarizzazione con i sistemi multimediali per alunni delle scuole elementari e medie del territorio;
Utilizzo da parte delle scuole medie superiori del territorio per attività laboratoriali collegate al curriculum di studi;
Corsi di familiarizzazione con i sistemi multimediali rivolti ad adulti e anziani;
Dimostrazioni sulle potenzialità della realtà virtuale e della realtà aumentata, con particolare riferimento alla simulazione in ambito turistico;
Corsi di familiarizzazione all'uso di prodotti software per la creazione di pacchetti multimediali;
Conferenze e seminari di divulgazione su prodotti ed esperienze di tipo multimediale.
Il laboratorio presso la Fondazione ITS Accademia Italiana della Marina Mercantile si colloca all'interno del progetto di valorizzazione dei laboratorio territoriali coordinato da Città Metropolitana di Genova in collaborazione con Fondazione ITS Accademia Italiana della Marina Mercantile, Istituto di Ingegneria del Mare (CNR) e Porto Antico S.p.A..

CONTATTI

Sede: Via Aurelia 272, 16033 Lavagna

Recapito Telefonico: 0185-394082

Responsabile per la conduzione del laboratorio (ITS): Eleonora Righi

Responsabili Coordinamento Città Metropolitana di Genova: Laura Papaleo e Flavio Rossi