Prove Invalsi 2020 - Necessarie per l'esame di stato

04/03/2020

Il 2 marzo sono cominciate le prove INVALSI partendo dagli studenti dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado che fra qualche mese dovranno sostenere l’esame di Stato.

Sono 476.867 suddivisi in 26.148 classi gli studenti dell’ultimo scuole secondarie di secondo grado che svolgeranno le prove INVALSI.
Il periodo affrontare la prova va dal 2 marzo fino al 31 marzo 2020.
Da quest’anno (as 2019/2020) le prove sono requisito per l’ammissione all'esame di Stato.

A partire dall'anno scorso, le prove di Italiano, Matematica e Inglese (reading e listening) vengono svolte al computer.

L’avvio delle prove quest’anno ha coinciso in alcune regioni italiane con la sospensione delle attività didattiche causata dalla situazione sanitaria in continua evoluzione.

Pertanto, nei giorni scorsi l’INVALSI, per ridurre il più possibile il disagio generato dall'eccezionalità degli eventi, ha inviato alle istituzioni scolastiche interessate una nota con la quale ha comunicato che appena possibile saranno fornite tutte le informazioni necessarie per l’eventuale
riorganizzazione delle finestre di somministrazione di ciascuna scuola, al fine di consentire lo svolgimento delle prove nella massima serenità.

Gli esiti delle prove verranno restituiti alle scuole e agli studenti maggiorenni che, tramite le credenziali ricevute alla registrazione per sostenere le prove, potranno accedere direttamente ai propri risultati secondo modalità e tempi che saranno indicati a breve sul sito dell’INVALSI.

Dai link di questa pagina è possibile accedere al portale invalsi ed alla parte Open dove si trovano tutte le informazioni per conoscere e comprendere meglio le Prove nazionali: come si svolgono, cosa misurano e perché sono utili