Iscrizioni alla scuola secondaria di secondo grado per l'anno scolastico 2019/2020

immagine di alcune matite colorate

Il MIUR ha emanato il 7 novembre 2018 la circolare n. 18902 che disciplina le modalità di iscrizione per l'anno scolastico 2019/2020. Per quanto riguarda le iscrizioni alla prima classe della scuola secondaria di secondo grado di alunne e alunni che abbiano conseguito o prevedano di conseguire il titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione prima dell’inizio delle lezioni dell'a.s. 2018/2019 le domande si presentano attraverso il sistema “Iscrizioni on line”, dalle ore 8:00 del 7 gennaio 2019 alle ore 20:00 del 31 gennaio 2019.
LA DATA DI ISCRIZIONE NON DA PRIORITA' IN CASO DI SOVRANNUMERO.
Già a partire dalle 9.00 del 27 dicembre di quest'anno si potrà accedere alla fase di registrazione sul portale iscrizioni.

I genitori possono effettuare l’iscrizione a uno degli indirizzi di studio previsti dagli ordinamenti dei licei, degli istituti tecnici, degli istituti professionali, ai percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP - corsi triennali) erogati dagli istituti professionali statali in regime di sussidiarietà, nonché dai Centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che aderiscono al sistema “Iscrizioni on line” su base volontaria.

L'iscrizione online, disponibile anche per accedere ai centri di formazione professionale nelle regioni che aderiscono, rimane facoltativa per le scuole paritarie.

La domanda di iscrizione alla prima classe di un istituto di istruzione secondaria di secondo grado viene presentata a una sola scuola e permette di indicare, in subordine, fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento oltre quello prescelto (3 complessivi).
Qualora, in base ai criteri di precedenza deliberati dal consiglio di istituto, si verifichi un’eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili nella scuola di prima scelta, le domande non accolte vengono indirizzate verso altri istituti. Per la secondaria di primo grado, all'atto di iscrizione online i genitori esprimono la propria scelta rispetto all'orario settimanale, che può essere di 30 oppure 36 ore, elevabili fino a 40 (tempo prolungato).

Per l’iscrizione alle prime classi a indirizzo musicale, i genitori devono barrare la casella del modulo di domanda di iscrizione on line. Saranno le scuole a organizzare la prova orientativo-attitudinale in tempi utili per consentire alle famiglie, nel caso di carenza di posti disponibili, di presentare una nuova domanda di iscrizione, eventualmente anche a un’altra scuola.
In tal caso, il sistema “Iscrizioni on line” comunica ai genitori, a mezzo posta elettronica, di aver inoltrato la domanda di iscrizione all'istituto indicato in subordine.

L’accoglimento della domanda di iscrizione da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo on line rende inefficaci le altre opzioni.

Il sistema “Iscrizioni on line” comunica, via posta elettronica, l’accettazione definitiva della domanda da parte di una delle scuole indicate.

Per gli alunni di cittadinanza non italiana sprovvisti di codice fiscale è possibile comunque effettuare la domanda di iscrizione online. Una funzione di sistema, infatti, consente la creazione di un "codice provvisorio" che, appena possibile, l'istituzione scolastica sostituisce con il codice fiscale definitivo.

In previsione di richieste di iscrizione in eccedenza, la scuola procede preliminarmente alla definizione dei criteri di precedenza nell'ammissione, mediante delibera del Consiglio di istituto da rendere pubblica prima dell’acquisizione delle iscrizioni con affissione all'albo, con pubblicazione sul sito web dell’istituzione scolastica e, per le iscrizioni on line, in apposita sezione del modulo di iscrizione opportunamente personalizzato dalla scuola.
I criteri di precedenza deliberati dai singoli Consigli di istituto debbono rispondere a principi di ragionevolezza quali, a puro titolo di esempio, quello della viciniorietà della residenza dell’alunno/studente alla scuola o quello costituito da particolari impegni lavorativi dei genitori non può essere data priorità alle domande di iscrizione in ragione della data di invio delle stesse.

Allegati: 
AllegatoDimensione
PDF icon Circolare Miur Iscrizioni1.82 MB