Il sistema Bibliotecario di Genova MetroPolitana (GMP)

Foto di una biblioteca il cui tetto è il cielo

La Città metropolitana ha aderito al Progetto “Biblioteche on-line” promosso dal Comune di Genova tra le azioni relative all'asse 1 “Agenda digitale metropolitana” del “PON Città metropolitane 2014/2020” (PON Metro).
Il progetto ha portato alla costituzione del sistema bibliotecario metropolitano a cui hanno aderito

  • Città metropolitana,
  • il sistema urbano del Comune di Genova ,
  • i Comuni di Arenzano, Avegno, Bogliasco, Borzonasca, Busalla, Camogli, Campomorone, Carasco, Casarza Ligure, Casella, Castiglione Chiavarese, Chiavari, Cogoleto, Lavagna, Masone, Mezzanego, Mignanego, Moneglia, Pieve Ligure, Recco, Ronco Scrivia, Rossiglione, Santa Margherita Ligure, Savignone, Serra Riccò, Sestri Levante, Sori, Uscio con le proprie biblioteche civiche,
  • la Polizia di Stato (per la Biblioteca Palatucci),
  • la Camera di Commercio.

Il sistema metropolitano nasce per migliorare l'offerta di materiali e i servizi delle biblioteche mettendo a fattor comune la competenza professionale specialistica dei bibliotecari del sistema.
Il sistema di biblioteche metropolitano condivide da ottobre 2018 un catalogo comune, sia delle risorse librarie standard che delle risorse digitali, e un portale metropolitano di servizi.

Il finanziamento di Pon Metro ha consentito l'acquisizione del software di supporto e di nuovo materiale multimediale fruibile in remoto da tutti gli utenti.
Nel 2019 verrà resa accessibile una applicazione per smartphone per facilitare l'accesso decentrato.

Dal menù di ricerca successivo è possibile accedere alle pagine dedicate alle singole biblioteche:

Scopri di più